AREA RISERVATA
CLICCA QUI
per accedere all'area riservata del sito
dedicata ai nostri clienti.
 

Solare termico incentivi GSE: come ottenere il rimborso

incentivi per il solare termico

Solare termico incentivi GSE: come ottenere il rimborso

Il Conto Termico rappresenta uno degli incentivi statali più importanti che il governo ha stanziato negli ultimi anni, per la riqualifica degli impianti energetici di piccole dimensioni.

Con il decreto si vuole invogliare le pubbliche amministrazioni, le imprese e i privati a conformarsi agli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, come il solare termico. In questo articolo spiegheremo come funziona il Conto Termico e quali sono i requisiti per accedervi.

Conto Termico 2.0: come funziona e chi può accedere all’incentivo.

Il Conto Termico è stato pensato appositamente per incentivare l’installazione di impianti di piccole dimensioni. Tra gli interventi più comuni per i privati, in particolare, rientra l’installazione di pannelli solari termici.

Il D.M. 28/12/2012 introdotto nel 2013 e rinnovato con il decreto del 31 Maggio 2016, definisce nuove modalità di accesso agli incentivi, per cui oggi possiamo parlare di Nuovo Conto Termico o Conto Termico 2.0, che introduce nuovi aggiornamenti relativi alle dimensioni degli impianti e allo snellimento delle procedure di accesso.

Il decreto ministeriale prevede fondi stanziati pari a 900 milioni di euro l’anno, di cui 200 milioni destinati alle PA, e vi possono accedere anche imprese e privati, che potranno beneficiare degli incentivi e riqualificare il proprio impianto con fonti di energia rinnovabile.

Per accedere ai fondi, è necessario fare richiesta di concessione degli incentivi al Gestore di Servizi Energetici (GSE) entro il termine di 60 giorni dalla data di conclusione dell’intervento.

Dimensione degli impianti solari termici ammessi dal GSE.

Rispetto al decreto del 2013, il Nuovo Conto Termico sancisce le dimensioni degli impianti ammessi dal GSE e come vengono calcolati gli incentivi, sulla base della superficie solare termica lorda e sulle spese totali sostenute per l’intervento.

Per tutti gli impianti inferiori a 50 mq si può accedere ad un rimborso pari al 65% della spesa sostenuta in un’unica soluzione, se la rata non supera il tetto massimo di 5000 euro e verrà erogato entro massimo 90 giorni dall’approvazione della richiesta.

Gli impianti pari o superiori a 50 mq di superficie solare lorda, i cui incentivi da erogare superano l’importo di 5000 euro, avranno accesso ad altre modalità di rimborso e si differenziano secondo i seguenti criteri:

  • Impianti fino a 50 mq, il rimborso avviene in due anni;
               
  • Impianti superiori a 50 mq e inferiori (o uguali) a 2500 mq,            il rimborso sarà effettuato in 5 anni.

Per maggiori dettagli, si può consultare e scaricare qui il testo integrale del decreto.

Come viene calcolato l’incentivo Conto Termico

In questo articolo ci concentriamo sugli incentivi destinati all’installazione di impianti solari termici e sui tipi di intervento ammessi, al fine di ottenere l‘erogazione del rimborso.

Sulla base del decreto ministeriale, si può affermare senza dubbio che il calcolo dell’incentivo è misurato sulla producibilità specifica dei pannelli solari termici, per cui maggiore sarà l’efficienza, più alto sarà l’incentivo. In questo modo, vengono premiati i privati, le imprese e le pubbliche amministrazioni che prediligono i prodotti migliori e materiali di alta qualità ed efficienza energetica.

Di seguito, elenchiamo i tipi di intervento ammessi, relativi al solare termico, sia destinati alla produzione di acqua calda sanitaria, che al riscaldamento e alla climatizzazione.

  • smontaggio vecchio impianto, compresa la dismissione.
               
  • fornitura, trasporto e installazione
               
  • Interventi su impianti idraulici o opere murarie necessarie alla messa in regola.
               
  • spese di contabilizzazione
               
  • interventi sulla rete di             distribuzione
               
  • trattamento delle acque
               
  • dispositivi di controllo
               
  • regolazione dei sistemi di emissione
               
  • spese connesse

Per avere maggiori informazioni e dettagli sugli Incentivi Conto Termico per l’installazione di impianti solari termici, puoi rivolgerti a Costruzioni Solari.



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Clicca su Accetta per aiutarci a lavorare meglio  in conformità con la nostra politica sui cookie.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Decline all Services
Accept all Services